Giuseppina Giudice
Language: Anglický, Italský, Španělský
: +39 3467280558
License: Venezia (2009)

Il miglior modo di conoscere Venezia è visitarla con una guida veneziana.

Mi piacerebbe molto che a fine visita gli ospiti si sentissero “a casa”, e che capissero quanto sia “diversamente normale” la nostra città.

La mia Formazione

Maturità classica conseguita nel 1992 presso l’Istituto F.lli Cavanis.
Laurea in Architettura conseguita il 02/11/2000 presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (I.U.A.V.); titolo della tesi: Chiese veneziane gotiche: accorgimenti per l’equilibrio strutturale.
Oxford Higher Certificate e corso di Letteratura inglese e americana presso il Polytechnic of Central London.
Corso di lingua spagnola presso l’Universidad Pontificia de Salamanca.
Programma Erasmus presso la E.T.S.A.M di Madrid, della durata di mesi dodici.
Spiccata predisposizione per le relazioni pubbliche, organizzazione di eventi e in generale problem solving.
Predisposizione a lavorare in autonomia e per obiettivi o in un team.
Dal 2003, volontaria C.I.S.O.M. con partecipazione attiva alle attività svolte in città e a livello di emergenze nazionali.
Volontaria del Sovrano Militare Ordine di Malta per la Delegazione di Venezia.

ESPERIENZE DI LAVORO

In possesso, da giugno 2009, di patentino di abilitazione all’esercizio di guida turistica rilasciato dalla Provincia di Venezia dopo il superamento dell’esame di abilitazione in data 22 gennaio.
Collaboratrice presso studio di Architetto G. B. Girello, a Venezia.
Collaboratrice e correlatrice di tesi per il Prof. Umberto Barbisan, docente presso lo I.U.A.V.; caporedattrice di www.tecnologos.it, rivista elettronica che tratta le tecniche costruttive.
Executive Lounge supervisor presso il Grand Hotel Molino Stucky, Giudecca, Venezia
Assistant manager del Lake Powell Resort (Arizona), gestito dall’Aramark
Consulente presso R.T.F. S.c.a.r.l. Società consortile per la ricostruzione del Teatro “La Fenice” di Venezia.

Varie: coreografa; animatrice; hostess per congressi e fiere.
Interessi personali: Danza, teatro, attività artistiche e spettacolo in generale.

 

Cosa vi suggerisco

A parte gli itinerari classici (la Piazza, le isole, i grandi pittori nelle Scuole e nelle chiese e nei musei), Venezia è un museo a cielo aperto, non c’è angolo in una passeggiata in cui non si trovi qualcosa da spiegare sull’urbanistica della città, i suoi cambiamenti recenti, la costruzione delle sue case.

Essendo architetto, amo spiegare come è stata modificata la viabilità cittadina negli ultimi due secoli, come davvero hanno costruito i veneziani, il “mistero” delle fondazioni lagunari e soprattutto la mia tesi di laurea, cioè gli accorgimenti strutturali che i mastri veneziani hanno preso per poter costruire il gotico sacro in città, l’adattamento degli stili europei al “suolo” veneziano.