Diana Cugola

Diana Cugola
Lingua: Francese, Inglese, Italiano, Russo

: +39 3334003113

Venezia bella, fabbricata sul mare. Chi non la vede non la può stimare! 

Semplicemente l’amore per la mia città e per il mio lavoro che mi permette di trasmettere ai visitatori la passione per questo gioiello chiamato Venezia

La mia Formazione

Buongiorno! Sono Diana Cugola, guida turistica autorizzata di Venezia dal 2000. Venezia è la splendida città dove sono nata, la città di cui sono ancora profondamente innamorata. Mi sono laureata in lingue e letterature straniere all’Università di Venezia Cà Foscari e ho cominciato subito a lavorare nell’ambito culturale per la Biennale di Venezia collaborando all’organizzazione di alcune esposizioni internazionali di Cinema,  Architettura e  Arte Contemporanea. Appassionata di cinema e teatro, ho collaborato come traduttrice e interprete per il Teatro Alla Scala di Milano e per il montaggio di alcuni film di registi russi.  La mia presenza a Venezia è stata per alcuni anni alternata a periodi di permanenza e viaggi in Europa, Africa e Russia dove ho lavorato come  tour leader e supervisor per alcuni importanti tour operators e come interprete e traduttrice per alcune imprese commerciali. Ma la mia Venezia, unica ed irripetibile, mi mancava sempre più,  così ho deciso di partecipare al concorso per diventare guida turistica e nel 2000 il mio sogno si è realizzato!

Cosa vi suggerisco

La Venezia degli Armeni

Un viaggio a Venezia rappresenta per molti un sogno antico per trovare sulla laguna veneta le  impronte impresse dalle diverse comunità straniere che l’hanno abitata. In questa città multiculturale, molti furono i personaggi che resero più saldo il rapporto fra Venezia e gli armeni: Marco Polo, l’ultima regina d’Armenia – la veneziana Caterina Cornaro, Giambattista Tiepolo, Casanova, Goldoni, Byron e… Mechitar che approdò agli inizi del ‘700 nell’isola di San Lazzaro chiamata da allora in poi “degli Armeni” a testimonianza di un’amicizia che continua ancora oggi. La nostra passeggiata ci porterà a scoprire i luoghi storicamente armeni in città, come la Chiesa della Santa Croce, l’Istituto Armeno “Moorat Raphael” con le sue splendide sale affrescate e l’ isola di San Lazzaro degli Armeni, un angolo di paradiso pieno di tesori ancora sconosciuti ai più.