Elena Degan

Elena Degan

Lingua: Inglese, Italiano, Russo, Serbo

: +39 3454643517
Abilitazione: Venezia (2013)
Altra abilitazione: accompagnatore turistico

Venezia è un “luogo più simile a un mondo intero che a una città” (Aldo Manuzio)

Quando una persona in viaggio si rivolge a una guida immagino lo faccia per tirare fuori il meglio della propria giornata spesa a Venezia, le affida i propri interessi e le proprie curiosità, e la città risuona diversamente ad ogni tour, è un po’ come una jam session. Le dimensioni di Venezia consentono una libertà fuori dal comune, essa è ancora una città a misura d’uomo!

La miglior cosa che si può fare a Venezia è passeggiare per la città come chi ci è nato e approfittare di ogni palazzo, chiesa, museo, di ogni porta per entrare in un mondo nuovo, la guida vi darà la chiave.

Penso che la città sia fatta di persone, chi ci abita e chi ci viene di passaggio, il suo volto cambia, non è fatta solo di edifici e monumenti e io vorrei costruire con voi la città che mi piace.

La mia Formazione

Sono laureata in russo alla facoltà di Lingue e Letterature Straniere di Ca’ Foscari, durante gli studi ho approfondito la conoscenza della lingua russa a Mosca (Istituto Letterario M. Gorki) e del teatro russo a Parigi (Paris3-CNRS).
Negli ultimi anni mi interesso di Rinascimento e musica classica.

Cosa vi suggerisco

A Venezia come un vero veneziano (2-3 ore)

Chiese minori, percorsi fuori dai circuiti turistici, qualche cicchetto e un bicchiere di vino per finire-programma che si può declinare in base al punto di partenza a voi più comodo

Le eccellenze oggi a Venezia (2-3 ore)

Una passeggiata cercando il liutaio, o una tessitura che ha conservato la qualità e la tecnologia di quando fu aperta, si può anche fare visita a chi fa le barche in legno e le restaura, a chi fa i remi e le forcole e cominciare da lì la conoscenza con la città tra il passato e il presente. Oppure entrare in un atelier di costumi storici e passare un momento tra finzione e realtà conoscendo chi produce con grande maestria per il teatro, il cinema, la televisione e il Carnevale di Venezia. Oppure il vetro dei mosaici, bello oggi come una volta!

La scultura

Bartolomeo Colleoni, Gobbo di Rialto, Vecia del morter, Tetrarchi, altorilievi e capitelli di Palazzo Ducale.