Presenze di Mariano Fortuny y Madrazo a Venezia, ovvero “Le but de ma vie est l’art”

Presenze di Mariano Fortuny y Madrazo a Venezia, ovvero “Le but de ma vie est l’art”

Mariano Fortuny era persona poliedrica geniale intraprendente e di cultura vasta ed eclettica; fu designer stilista costumista inventore, fotografò con occhio sapiente e creò lampade tessuti e vestiti. Visse molti decenni della sua vita a Venezia, a Palazzo Pesaro degli Orfei, e acquistò per la sua fabbrica l’area di un ex convento con giardino alla Giudecca riportando tutto a nuova vita.

La manifattura delle calzature: un’antica tradizione ancora viva a Venezia

La manifattura delle calzature: un’antica tradizione ancora viva a Venezia

Arti e mestieri sono sempre stati un punto di forza dell’economia veneziana dal Trecento in poi. I “calegheri”, i calzolai o ciabattini, erano organizzati in una confraternita di cui troviamo traccia nei bassorilievi della città. Per non parlare di quanto accade ancora oggi, alla Riviera del Brenta e delle bellissime scarpe che vengono prodotte in zona per l’alta moda!

Donne vanitose a Venezia

Donne vanitose a Venezia

Le donne a Venezia amavano essere belle: tacchi vertiginosi, profumi ricercati, chiome bionde. Giocavano con il linguaggio dei nei, posti in punti diversi del viso per comunicare agli interessati l’umore e le intenzioni. A Venezia tra i musei più coinvolgenti, ecco a voi palazzo Mocenigo: per chiunque sia interessato alla moda, al costume, alla bellezza.