Sicuramente uno dei padiglioni più interessanti dell’esposizione di quest’anno a cura di Ralph Rugoff, “May you live in interesting times”: per la prima volta alla Biennale, il Ghana presenta i suoi artisti più noti. Il titolo “Ghana Freedom” già annuncia l’intenzione di celebrare l’indipendenza dal dominio coloniale.

read more